Musica per un giardino notturno.

Ci sono musiche che sembrano nate per essere suonate in un giardino al calar della sera, quando iniziano a vedersi le prime stelle, quando gli odori della notte giungono alle narici ed  è come se si fosse improvvisamente  pronti a sciogliere  gli ormeggi  e a lasciarsi condurre in mare aperto : il mare  contenuto nel nostro cuore e  in quelli delle persone che amiamo.

Grazie a Jenny&Andrea per avermi fatto conoscere questi primi due artisti  Ballake Sissoko e Vincent Segal.     

Sarebbe bello un giorno potersi sdraiare  in un vero giardino e ascoltare questi suoni dopo il tramonto, in una bella serata estiva.  Mi piacerebbe organizzare dei concerti in un Giardino di Ester reale, fatto di linfa,corteccia,terra,erba e clorofilla.

Di sicuro inviteremmo anche una musicista che adoro, la sua voce semplice e decisa  mi trasmette  tanta serenità e forza:  Leyla McCalla e la sua musica che viaggia da Haiti al Bayou.

Grazie a Marcello per avermela fatta conoscere.

 

 

 

Lascia un commento